Il saluto della Città e del territorio

Condividi:

Venerdì 13 dicembre, a Mondovì, è andata in scena la Conferenza stampa di presentazione del 32° Raduno aerostatico dell’Epifania, nella bellissima Sala della funicolare.

«Dal 3 al 6 gennaio 2020 Mondovì torna ad essere capitale italiana del volo in mongolfiera – afferma il Sindaco di Mondovì, Paolo Adriano –, con equipaggi e turisti provenienti da tutta Europa. L’evento taglia il traguardo della trentaduesima edizione con un programma ampliato e arricchito, capace di coinvolgere tutte le fasce d’età e di rispondere alla domanda crescente dello straordinario pubblico che ogni anno raggiunge Mondovì per contemplare le avvincenti sfide tra le regine dell’aria. Sono orgoglioso che la città risponda in maniera sempre più forte e sempre più corale: dal tessuto commerciale alle attività ricettive, dai rioni storici all’Altipiano, il Raduno Aerostatico Internazionale dell’Epifania è una manifestazione che ciascun monregalese sente propria. L’obiettivo è ora trasformare questo attaccamento in un “marchio territoriale”, quello di Mondovì Città del Volo».

«All’ampliamento del programma del Raduno corrisponde anche una crescita dell’impegno da parte del Comune di Mondovì, in primis in termini economici – aggiunge l’Assessore alle Manifestazioni, Luca Olivieri –. Un modo attraverso il quale l’Amministrazione comunale intende riconoscere la crescita dell’evento, ma anche consentirne e incentivarne lo sviluppo in chiave turistica. Ringrazio sin d’ora l’Aeroclub Mondovì, la società Kalatà, le Associazioni di categoria, gli sponsor e tutti coloro che hanno collaborato all’organizzazione del trentaduesimo Raduno. Dai voli vincolati all’area ristoro, dalle visite guidate ai laboratori, l’edizione 2020 si preannuncia ricca di novità e capace di sorprendere anche chi, anno dopo anno, raggiunge Mondovì per questo evento straordinario che coinvolge l’intera città».

«Il Raduno Aerostatico dell’Epifania è cresciuto in maniera esponenziale in questi anni, fino a diventare un appuntamento irrinunciabile non solo per gli appassionati di mongolfiera, che arrivano da tutta Italia, ma anche un pubblico sempre più ampio che, con l’occasione, visita e conosce la città di Mondovì e la nostra provincia – commentano Giandomenico Genta ed Ezio Raviola, presidente e vice presidente della Fondazione CRC –. Per questo motivo la Fondazione CRC l’ha inserito tra le cosiddette Manifestazioni rilevanti, garantendo il proprio contributo per il prossimo triennio: uno stimolo a concentrarsi maggiormente sull’organizzazione e l’innovazione dell’evento, che quest’anno gli organizzatori hanno saputo cogliere sviluppando alcune novità di sicuro interesse e un’ampia offerta di eventi collaterali. Tra questi da sottolineare la mostra “Le Trame di Raffaello”, promossa dalla Fondazione CRC, che permetterà di ammirare, presso il Museo della Ceramica, un prezioso arazzo cinquecentesco realizzato su modello di Raffaello Sanzio, proveniente dal Museo Pontificio di Loreto e da poco restaurato presso il Centro Conservazione e Restauro “La Venaria Reale”».

Gianfranco Curti, Presidente dell’Aeroclub Mongolfiere di Mondovì: «Anche quest’anno ci prepariamo ad abbracciare la città di Mondovì e a sollevarla in aria. L’organizzazione del Raduno è un lavoro che richiede mesi e mesi di impegno. Ringrazio il Comune di Mondovì per il sostegno, la Fondazione CRC per il contributo, gli sponsor, i partner e tutti coloro che lavorano dietro all’organizzazione di questo spettacolare evento. Tutti ricordiamo ancora lo straordinario successo della scorsa edizione. E sappiamo bene che le aspettative sono alte, anzi, molto alte. Ma noi siamo piloti di mongolfiera, e non soffriamo di vertigini: l’altitudine non ci spaventa. Siamo pronti a portarvi in volo con noi, e a gridare ancora una volta: Mondovì vola!».

Alla Conferenza stampa di presentazione hanno anche preso parte il consigliere della Regione Piemonte Paolo Bongioanni, il presidente della Provincia di Cuneo Federico Borgna (col consigliere Pietro Danna), il presidente di Ascom-Confcommercio Carlo Comino e il presidente dell’Associazione “La Funicolare” Mattia Germone.

La società Kalatà, in collaborazione coi commercianti di Mondovì rappresentati da Ascom-Confcommercio, hanno presentato la nuova iniziativa “Occasioni di volo”. Nel fine settimana che precede il Raduno (sabato 28 e domenica 29 dicembre) i cittadini di Mondovì e del monregalese e i turisti potranno sperimentare gratuitamente occasioni di volo in deltaplano, parapendio, paramotore, deltaplano a motore, ultraleggero a motore, utilizzando un’apposita navetta per muoversi dal centro della città (Breo) verso l’aviosuperficie di Pianfei e l’area di decollo di Prato Nevoso (Malanotte). L’iniziativa è sviluppata in collaborazione con i commercianti del centro storico cittadino che, durante le festività natalizie, potranno omaggiare la propria clientela del coupon “Mondovivola” che darà diritto alla prenotazione delle occasioni di volo.
I possessori dei coupon potranno prenotare il proprio volo, fino all’esaurimento dei posti disponibili, sabato 21 dicembre, a partire dalle ore 16.00, presso il punto informativo “Mondovivola” (Corso Statuto 28).

In perfetta sinergia col Raduno dell’Epifania, nei giorni di domenica 5 e lunedì 6 gennaio i palazzi barocchi del rione di Mondovì Piazza si aprono ed accolgono gli artisti dei mercatini del “Re Mercante”: un evento organizzato dall’Associazione “La Funicolare”.

Condividi: